Chiesa di San Liberante - Trapani
Fu costruita nei primi anni del secolo XVII dai pescatori di corallo trapanesi in ringraziamento per la pesca di un’ingente quantità di corallo avvenuta per intercessione di San Liberale o Liberante. Si narra infatti che un corallaro trapanese, spintosi vicino alle coste tunisine, fosse stato catturato e ucciso nei pressi del luogo dove San Liberale […]
Chiesa e Convento di San Domenico
I Domenicani, giunti a Trapani nei primi del XIII (circa1221-1229), si stabilirono inizialmente nel quartiere ebraico, nella chiesa del Gesù (nei pressi della Lapide delle 40 ore). Re Giacomo d’Aragona nel 1289 concesse loro il poggio più alto della città dove sorgeva la cappella di Santa Maria Vergine, che i Domenicani allargarono e ristrutturarono intitolandola […]
Chiesa di Sant’Agostino - Trapani
Edificata nel 1101 come cappella dei Cavalieri Templari e dedicata a San Giovanni Battista, nel 1314 fu concessa da Federico III d’Aragona ai padri Agostiniani che l’ampliarono adattandola allo stile gotico e costruirono un attiguo convento. Dell’assetto originario resta il prospetto con facciata a capanna, portale ad archi ogivali strombati ed un ampio rosone. Sul […]
La Colombaia - Trapani
Il castello di mare, detto comunemente La Colombaia, secondo la tradizione, fu fatto costruire da Amilcare Barca, su un’isoletta all’estremità orientale del porto, al tempo della Prima Guerra Punica. Detta anche Torre Peliade il nome Colombaia deriverebbe dall’isolotto Peliàdes (in greco peleia, colomba, specificamente Columba livia). In seguito alla conquista romana la torre fu abbandonata e divenne nido […]
Il Palazzo della Giudecca, cosiddetto per la sua ubicazione nell’antico quartiere ebraico della città, fu costruito nei primi decenni del secolo XVI dalla famiglia Ciambra, il cui stemma raffigurante un cervo ai piedi di un albero è inserito nel portale ogivale dell’ingresso. Si tratta di un edificio a due elevazioni, con torre laterale completamente ricoperta […]
Corallo Trapanese
Prestigiosa istituzione cittadina è il Museo Regionale “Agostino Pepoli”, ubicato nei locali dell’ex convento dei Padri Carmelitani, di origine trecentesca, attiguo al Santuario della Madonna di Trapani. È uno tra i più emblematici musei di arti applicate e si caratterizza per le raccolte di manufatti trapanesi in corallo, materiale grazie al quale la città divenne famosa […]
Palazzo Senatorio - Trapani
Collocato nel punto in cui la via Torrearsa (ex via degli Scultori) si incrocia con il corso Vittorio Emanuele (ex Rua Grande), il Palazzo Senatorio venne edificato nel sito in cui sorgeva l’antica Loggia dei Pisani, motivo per cui, ancor oggi, lo spazio antistante viene denominato Loggia. Le origini risalgono al secolo XV ma il rinnovamento radicale […]
Piazza mercato del pesce
Utilizzata fino a qualche anno fa per la vendita del pesce, con dei caratteristici banconi, la piazza nella sua attuale sistemazione si presenta nelle forme architettoniche conferitele dall’ingegnere Giovan Battista Talotti nel 1874: una grande esedra porticata con archi a tutto sesto, arricchita al centro da una fontana con la statua di Venere anadiomene. La collocazione […]
Nel secolo XVII Trapani mantiene la sua fedeltà al regno di Spagna. Mentre a Roma infatti si definiscono le soluzioni formali della grande arte barocca, la nostra città, dopo una permanenza nelle forme ritardatarie del classicismo cinquecentesco o del manierismo, come nella chiesa e nel collegio dei Gesuiti, si orienta verso una interpretazione cromatico-spagnolesca del gusto […]
Cattedrale di San Lorenzo - Trapani
La chiesa cattedrale di San Lorenzo ha origini antichissime che si fanno risalire all’anno 1102; rinnovata nella prima metà del XIV secolo, è stata innalzata a parrocchia ad opera di Alfonso il Magnanimo nel 1421. Nel XVII secolo venne ingrandita ad opera di frate Bonaventura Certo e nel 1748 assunse l’odierno aspetto grazie all’architetto Giovanni […]