Palazzo Senatorio - Trapani

Palazzo Senatorio

Collocato nel punto in cui la via Torrearsa (ex via degli Scultori) si incrocia con il corso Vittorio Emanuele (ex Rua Grande), il Palazzo Senatorio venne edificato nel sito in cui sorgeva l’antica Loggia dei Pisani, motivo per cui, ancor oggi, lo spazio antistante viene denominato Loggia.

Le origini risalgono al secolo XV ma il rinnovamento radicale avvenne nella seconda metà del secolo XVII.

Il prospetto, completato nei primi anni del secolo XVIII, fu realizzato a spese del cavaliere gerosolomitano Giacomo Cavarretta, su progetto dell’architetto Andrea Palma obbligato a rispettare in larghezza le dimensioni della Rua Grande alla quale la barocca facciata del palazzo doveva fare da quinta scenografica.

Si sviluppa su tre ordini: l’ultimo ospita tre nicchie con le statue della Madonna di Trapani (al centro) di Sant’Alberto e San Giovanni Battista (ai lati), opere di Giuseppe Nolfo che le realizzò tra il 1701 e il 1702.

I due cassoni contenenti un orologio e un datario, posti ai lati dell’aquila reale, furono aggiunti nel 1827.
Attigua al palazzo si trova l’ex porta Oscura con la torre detta dell’orologio.

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their authors, and not necessarily the views of the bookyourtravel internet portal. You are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

La tua email non verrà pubblicata. I campi obbligatori sono firmati con *