Cous Cous
Di origine araba, il cous cous trapanese è rigorosamente a base di pesce. La sua preparazione è un rituale che si tramanda da madre in figlia e che prevede l’uso di tegami e recipienti tipici. A base di semola impastata con acqua attraverso movimenti circolari (la famosa incocciata), il cous cous è composto da grani […]
Festa di San Vito
La città dedica al suo Santo titolare solenni festeggiamenti, dal 13 al 15 giugno. È un momento religioso a cui partecipa con grande devozione tutta la popolazione ed in particolar modo la marineria di San Vito Lo Capo: vi si associano manifestazioni canore, musicali e sportive, sfilate, mostre e ad una suggestiva rievocazione storica dello […]
Caldo Freddo - San Vito Lo Capo
Prelibatezza della gelateria artigianale, il Caldo Freddo deve il suo nome al mix sublime di ingredienti freddi (il gelato) e caldi (il cioccolato fondente che ricopre la composizione). Arricchito da pan di spagna imbevuto di liquore e da panna montata, viene solitamente servito in un piccolo lemmo, il recipiente di terracotta usato per il cous […]
Caldo Freddo - San Vito Lo Capo
Il Santuario – Fortezza di San Vito Lo Capo sorse quasi certamente nel secolo XV per proteggere i pellegrini dalle incursioni dei pirati, inglobando le strutture di una preesistente chiesa, documentata nel secolo XIV; i restauri del 2003 che hanno ridato alla chiesa l’originale orientamento est-ovest, hanno messo in luce un ipogeo con due pozzi, […]
Cappella Santa Crescenzia
Il piccolo suggestivo edificio a pianta quadrata con cupola a sesto rialzato, aperto da archi ogivali, è un originale esempio di architettura tipicamente trapanese di fine secolo XV-inizi XVI, con influenze arabe, normanne e gotiche. Particolare la soluzione dei sostegni angolari della cupola con trombe a ventaglio. Un’antica credenza popolare vuole che Santa Crescenzia, nutrice […]
Torre Isulidda
Torre Isulidda è una delle torri costiere di avvistamento, comprese nel circuito progettato nel 1583 dall’architetto fiorentino Camillo Camilliani, al quale venne affidato il compito di realizzare un sistema di torri per la difesa dai pirati che infestavano il Mediterraneo provocando, stragi, saccheggi e distruzioni. Come tutte le altre camillanee ha pianta quadrata con alla […]
Torre Sciere
La Torre dell’Usciere, detta Sciere, insieme alle altre due del territorio comunale, denominate M’pisu e dell’Isulidda, faceva parte delle torri costiere di avvistamento, comprese nel circuito isolano, progettato nel 1583 dall’architetto fiorentino Camillo Camilliani, al quale venne affidato il compito di realizzare un sistema di torri per la difesa dai  pirati che infestavano il Mediterraneo. Come […]
Tonnara del Secco
La tonnara a terra, oggi in disuso, era una struttura a servizio della tonnara a mare, provvista di magazzini per la conservazione delle reti, ripari per le barche e caseggiati per l’alloggio delle ciurme, oltre che di uno stabilimento per la lavorazione del tonno. Le prime notizie ufficiali della tonnara di San Vito risalgono al […]
Torre Mpisu
La Torre ‘Mpisu (o ‘Impisu, impiccato) (nome originale “Jazzolino), assieme alle altre torri costiere situate nel territorio di San Vito Lo Capo, fu realizzata nel 1583 dall’architetto fiorentino Camillo Camilliani, incaricato dal Viceré del tempo di organizzare le difese costiere dell’isola contro le incursioni dei corsari: ha una struttura a base quadrata ed una cisterna […]
Spiagge di Santa Elisabetta
Per chi ama andare alla scoperta di spiaggette solitarie, lontano dalla folla, tra Castelluzzo e Makari, si trova il complesso di spiagge e insenature denominate Baia Santa Margherita. Le numerose calette di ciottoli sulla costa, come la Calazza, ‘a Chianca, Scaru Brucia, Santa Margherita sono collegate nel periodo estivo da un trenino su ruote che […]