Tonnara e torre di Cofano

Tonnara e Torre di Cofano

Collocata in un contesto naturale di straordinaria bellezza, di fronte allo scoglio dello Scialandro e vicina alla Punta della Croce, l’ex tonnara di Cofano esisteva già nel 1404, anno in cui era di proprietà della famiglia Bosco; fu abitata fino alla metà del secolo XX.
Fonte di sostentamento economico dei pescatori della zona era una delle tonnare più pescose e attive per l’economia trapanese.

Adiacente alla tonnara era situata la torre risalente al XVI secolo e facente  parte del sistema difensivo spagnolo delle coste siciliane. Edificata tra il 1556 e il 1560, ha una pianta quadrata stellare a quattro punte e rappresenta, con le sue pareti concave, un esempio unico in  la Sicilia

Era in collegamento visivo, a nord-est con la torre dell’Isulidda a sud-est con torre Muzza; nessuna comunicazione era invece possibile con la vicina torre di San Giovanni perché ostruita dal monte Cofano.

La torre è stata acquisita al demanio regionale nel maggio del 2006.
Restaurata con fondi della Comunità europea, è stata riaperta al pubblico nell’aprile del 2010.