Chiesa di San Giuliano

Chiesa di San Giuliano

chiesa san giuliano erice

Secondo la leggenda venne costruita da Ruggero d’Altavilla nel 1076, per ringraziare il Santo Ospedaliero che aveva aiutato il figlio Giordano nello scacciare gli Arabi dalla città, apparendo su di un cavallo bianco e con una muta di cani. Verosimilmente di forme gotiche, fu rinnovata tra il 1612 e il 1615 assumendo l’aspetto attuale: facciata a capanna con portale e nicchia sovrastante, di tradizione rinascimentale, interno a tre navate con altare maggiore ornato da stucchi barocchi
Nel 1927 fu chiusa a causa di un crollo di parte e riaperta, dopo quasi 80 anni, nel 2005.
Nella chiesa sono custoditi i “Misteri”, quattro gruppi statuari che rappresentano episodi della passione di Cristo. Nei locali attigui sono raccolte dedicate alla “ceroplastica”, arte praticata già presso i Romani che ad Erice era prerogativa delle suore carmelitane di Santa Teresa.

Accanto si eleva il settecentesco campanile con copertura a “pagota”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Chiudendo questo banner, cliccando in un'area sottostante o accedendo ad un'altra pagina del sito, acconsenti all’uso dei cookie. Se non acconsenti all'utilizzo dei cookie di terze parti, alcune di queste funzionalità potrebbero essere non disponibili. Per maggiori informazioni consulta la pagina Privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi